Venerdì 28 febbraio – domenica 2 marzo 2025 – Con le ciaspole al cospetto della Majella, la “montagna madre” – Abruzzo

240 

Al centro dell’Appennino si distende, maestoso e solenne, il massiccio della Maiella: ti incanta con la sua imponenza quando lo ammiri dal basso, ti sorprende quando ci entri dentro, tra le sue pieghe e quando cammini sui suoi grandi altipiani. Ti senti piccolo e ti perdi passo dopo passo nella sua bellezza, diventi albero, fiore, roccia … diventi anche tu un animale che si aggira solitario e se incontri un tuo simile ti stupisci quasi … Non a caso il Parco Nazionale della Maiella è uno dei pochi luoghi in Italia a meritare davvero la definizione di wilderness. Tra questi aspri paesaggi in realtà gli uomini hanno vissuto per millenni e lo testimoniano le grotte, le incisioni sulle rocce, gli eremi, i borghi aggrappati ai suoi versanti: cacciatori preistorici, briganti, eremiti, pastori, contadini. Scriveva Ignazio Silone nel 1948:

“Il destino degli uomini della regione che da otto secoli viene chiamata Abruzzo

è stato deciso principalmente dalle montagne …

gli abruzzesi sono rimasti stretti in comunità di destino …

il fattore costante della loro esistenza è la natura”.

PROGRAMMA

Venerdì 28 febbraio 2025: Ciaspolata nei dintorni di Passo San Leonardo

Mattina: ritrovo alle ore 7.00 davanti al Tuscany Hall, lato Lungarno Aldo Moro e formazione delle auto. Viaggio: A1-A24-A25 uscita Pratola Peligna – Sulmona. Seguiamo le indicazioni per Pacentro, uno dei borghi più belli d’Italia dove merita fare una sosta, un breve giro del paese ed il pranzo libero.

Pomeriggio: proseguiamo per Passo San Leonardo dove lasceremo le auto e faremo la prima ciaspolata ad anello per i dolci pendii compresi tra il massiccio della Maiella e quello del Morrone in un ambiente spettacolare tra radure e macchie di faggio.

Lunghezza: circa 5 km

Dislivello totale in salita: circa 200 m

Tempo di percorrenza: circa 3 ore

Impegno fisico: modesto/medio

Difficoltà tecnica: facile/media

Sabato 1 marzo 2025: Ciaspolata Passo San Leonardo – Roccacaramanico

Mattina: traversata da Passo San Leonardo al suggestivo borgo medievale di Roccacaramanico. Pranzo al sacco, fornito dall’albergo, a Roccacaramanico.

Pomeriggio: giro del borgo di  Campo di Giove ed acquisto prodotti tipici nei vari negozietti del paese.

Lunghezza: circa 5 km

Dislivello totale in salita: circa 50 m

Dislivello totale in discesa: circa 300 m

Tempo di percorrenza: circa 3 ore

Impegno fisico: modesto/medio

Difficoltà tecnica: facile/media

 Domenica 2 marzo 2025: Escursione nei dintorni di Campo di Giove

Mattina: ciaspolata verso le Piane, il Lago di Campo di Giove e la zona sciistica. Pranzo libero a Campo di Giove.

Pomeriggio: rientro a Firenze da Campo di Giove.

Lunghezza del percorso: circa 5 km

Dislivello totale in salita: circa 200 m

Tempo di percorrenza: circa 4 ore

Impegno fisico: modesto/medio

Difficoltà tecnica: facile/media

IMPORTANTE!

La guida si riserva la facoltà di modificare gli itinerari in base alle condizioni meteo, della neve

o per la sicurezza del gruppo.

La guida è in possesso di assicurazione R.C. obbligatoria per legge,

i partecipanti NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

IN CASO DI ASSENZA DI NEVE, Il SOGGIORNO VERRÀ FATTO COMUNQUE SENZA CIASPOLE.

IMPORTANTE: le condizioni invernali, per le situazioni oggettive che si possono trovare, temperatura, vento, neve, scarsa visibilità, possono rendere le escursioni più impegnative. Per partecipare è quindi necessario sapersi adattare ed avere un minimo di allenamento generale.

IMPORTANTE: se non avete le ciaspole è possibile noleggiarle al costo di 5,00 euro/g; per favore indicate nel campo apposito al momento dell’iscrizione se avete bisogno delle ciaspole e per quante persone.

Cosa portare: sono indispensabili i bastoncini telescopici da trekking con i dischi grandi, da neve, in fondo o in alternativa i bastoncini da sci.

Le calzature idonee all’uso delle ciaspole sono scarpe da escursionismo impermeabili ed alte alla caviglia (NO doposci).

Se non avete pantaloni da neve che in genere ce le hanno incorporate all’interno, sono fortemente consigliate le ghette che impediscono alla neve di entrarvi tra pantalone e calzatura.

Maglia termica, pile, giacca impermeabile, cappello o fascia e guanti, occhiali da sole e crema protettiva, zaino con pranzo al sacco e acqua (consigliati frutta secca, barrette e termos con bevanda calda).

La guida invierà comunque un promemoria dettagliato di cosa portare una settimana prima della partenza.

DIREZIONE TECNICA A CURA DI: da definire.

 

Quota di partecipazione a persona: 240,00 euro (da 8 a 15 persone).

Supplemento piccolo gruppo: 60,00 euro a persona (da 3 a 7 persone).

Iscrizione on line OBBLIGATORIA entro un mese prima della data di partenza.

PAGAMENTO ACCONTO  E SALDO

Non appena si formerà il gruppo minimo per effettuare il soggiorno la guida invierà una mail di conferma in cui indicherà gli estremi per il pagamento dell’acconto di 80,00 euro/p; il saldo una settimana prima della partenza.

Ritrovo a Firenze: davanti all’ex teatro tenda, lato Lungarno Aldo Moro, alle ore 7.00; l’orario ed il luogo di ritrovo a Pacentro sarà comunicato dalla guida al momento della conferma del soggiorno via e-mail.

Per comunicazioni urgenti contattare Cristina al 339 6840775 dalle 9.00 alle 19.00.

La quota comprende: il coordinamento e l’assistenza di una guida ambientale escursionista abilitata ai sensi della L.R. 86/2016, due mezze pensioni in Hotel.

La quota non comprende: il viaggio per raggiungere Passo San Leonardo e gli spostamenti in auto in loco, il pranzi, eventuali extra delle cene, tutto quanto non indicato dal programma.

Categoria: