Sabato 16 e domenica 17 novembre 2024 – Tavolozza d’autunno: una due giorni a Badia Prataglia, il paese del bosco – Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

160 

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, istituito nel 1993, copre un’area di circa 36.000 ettari, equamente suddivisa tra l’Emilia Romagna e la Toscana e annovera boschi tra i più estesi e meglio conservati d’Italia, custodi di un elevato patrimonio floristico e faunistico. Si estende lungo la dorsale appenninica tosco-romagnola, scendendo ripidamente con vallate parallele nel versante romagnolo e in maniera più graduale nel versante toscano che presenta con pendii più dolci fino all’ampio fondovalle dell’Arno.

Adagiato su uno di questi ameni pendii troviamo il piccolo paese di Badia Prataglia, contornato da bellissime foreste che regalano pace e silenzio a chi le percorre a piedi in tutte le stagioni. Borgo di boscaioli e falegnami, profondi conoscitori dei boschi, si colloca tra due poli di grande fascino ed importanza spirituale: l’Eremo di Camaldoli ed il Santuario di La Verna.

Non lontano da Badia Prataglia troviamo la Vallesanta. Storicamente questa valle, a differenza del ruolo marginale che sembra rivestire oggi, ha avuto una funzione di primo piano poiché vi passava un’antica via romea, la Via di Stade, localmente chiamata Via Romea dell’Alpe di Serra che fu una delle più importanti strade di collegamento tra il Nord Europa, Roma e Gerusalemme per tutto il Medioevo, percorsa nei secoli da pellegrini, viandanti, re ed eserciti.

PROGRAMMA

Sabato: Un anello tra Serravalle e Badia Prataglia: il paese fantasma di Tramignone

Lunghezza: circa 9 km

Dislivello totale in salita: circa 650 m

Tempo di percorrenza: circa 4 ore

Impegno fisico: modesto per lunghezza, medio per dislivello

Difficoltà tecnica: facile

Domenica: Un anello tra il Passo Fangacci ed il Passo della Crocina: la magia del bosco

Lunghezza: circa 10,5 km

Dislivello totale in salita: circa 700 m

Tempo di percorrenza: circa 5 ore

Impegno fisico: modesto per lunghezza, medio per dislivello

Difficoltà tecnica: facile

IMPORTANTE!

La guida si riserva la facoltà di modificare gli itinerari in base alle condizioni meteo

o per la sicurezza del gruppo.

La guida è in possesso di assicurazione R.C. obbligatoria per legge,

i partecipanti NON sono coperti da assicurazione personale infortuni.

DIREZIONE TECNICA A CURA DI: da definire.

Iscrizione on line OBBLIGATORIA entro il 21 ottobre 2024.

Quota di partecipazione a persona: 160,00 euro (da 8 a 15 persone).

Supplemento piccolo gruppo: 20,00 euro a persona (da 3 a 7 persone).

PAGAMENTO ACCONTO  E SALDO

Non appena si formerà il gruppo minimo per effettuare il soggiorno la guida invierà una mail di conferma in cui indicherà gli estremi per il pagamento dell’acconto di tot euro/p (da definire); il saldo una settimana prima della partenza.

Cosa portare: la guida invierà un promemoria dettagliato di cosa portare una settimana prima della partenza.

Ritrovo a Firenze: ore 8.00 davanti al Tuscany Hall, lato Lungarno Aldo Moro; l’orario ed il luogo di ritrovo da cui si parte a piedi sarà comunicato dalla guida al momento della conferma del soggiorno via e-mail.

Per comunicazioni urgenti contattare Cristina al 339 6840775 dalle 9.00 alle 19.00.

La quota comprende: il coordinamento e l’assistenza di una guida ambientale escursionista abilitata ai sensi della L.R. 86/2016, una mezza pensione in Hotel.

La quota non comprende: i pranzi al sacco, il viaggio per raggiungere Badia Prataglia, eventuali extra della cena.

Categoria: